Propaganda lettorale - Comune di Gropparello (PC)

Aree tematiche | Speciale Elezioni Amministrative 2021 | Propaganda lettorale - Comune di Gropparello (PC)

Propaganda elettorale

La propaganda politica è soggetta a regolamentazione al fine di assicurare che il confronto tra le forze politiche si svolga nel pieno rispetto della par condicio, in un clima di serena dialettica democratica.

Le iniziative propagandistiche in luoghi pubblici o aperti al pubblico si possono svolgere fino alla mezzanotte del penultimo giorno antecedente quello della votazione; dal sabato prima delle elezioni (02 ottobre 2021) entra in vigore il cosiddetto silenzio elettorale.

Delimitazione ed assegnazione di spazi per le affissioni

L’affissione di stampati, giornali murali o altri manifesti di propaganda, da parte di partiti o gruppi politici che partecipano alla competizione elettorale, è effettuata esclusivamente negli appositi spazi a ciò destinati da ogni comune.

Gli spazi per la propaganda elettorale collegata alle consultazioni elettorali sono individuati con Delibera di Giunta, da adottare tra il 31 agosto e il 2 settembre 2021. Successivamente, entro due giorni dalla comunicazione delle decisioni della C.E.Circ. in ordine alla presentazione delle liste, la Giunta Comunale provvede alla ripartizione ed assegnazione degli spazi.

Di seguito l'assegnazione degli spazi per la propaganada tramite affissioni, secondo l'ordine di sorteggio delle liste approvate dalla Sotto Commissione Elettorale Circondariale di Fiorenzuola d'Arda:

- SPAZIO N. 1: INSIEME- GHITTONI SINDACO

- SPAZIO N. 2: NUOVI OBIETTIVI PER GROPPARELLO. LUIGI CAVANNA

- SPAZIO N. 3: PIAZZA SINDACO

 

Riunioni Elettorali e  divieto di alcune forme di propaganda

Dal 30° giorno precedente quello della votazione, e quindi da venerdì 3 settembre 2021, ai sensi dell'art. 6 della L. 212/1956, sono vietati:

- Il lancio o getto di volantini in luogo pubblico o aperto al pubblico;

- Ogni forma di propaganda elettorale luminosa o figurativa, a carattere fisso in luogo pubblico, escluse le insegne delle sedi dei partiti;

- Ogni forma di propaganada luminosa mobile.

dal mdesimo giorno possono tenersi riunioni elettorali senza l'obbligo di preavviso al questore

Rimozione propaganda abusiva

Le spese sostenute dal comune per la rimozione della propaganda abusiva nelle forme di scritte o affissioni murali e di volantinaggio sono a carico, in solido, dell’esecutore materiale e del committente responsabile.

Uso dei locali comunali

A decorrere dal giorno di indizione dei comizi elettorali, il comune, senza oneri a proprio carico, è tenuto a mettere a disposizione dei partiti e dei movimenti partecipanti alle competizioni elettorali, in misura eguale fra loro, i locali di proprietà comunale, già predisposti per conferenze e dibattiti.

Approfondimenti e accordi locali in tema di propaganda

Circ. N. 59/2021 del Min. Interno

Propaganda elettorale informazioni della Prefettura

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (356 valutazioni)